Genere: Pomp Rock

White Widdow – Recensione: Victory

Con assoluta coerenza e la consueta qualità, prosegue il viaggio degli australiani White Widdow a cavallo tra pomp rock e AOR di stampo ottantiano, imperniato sulle sonorità e sulle atmosfere vintage create dalle tastiere magnetiche di Xavier Millis. Il fratello e cantante Jules Mills è altrettanto importante nell’economia della band...

3.2 – Recensione: The Rules Have Changed

Emerson, Berry, Palmer: l’album “To The Power Of Three”, uscito nel 1988, era molto di più del tentativo di sfruttare la fama degli ELP. La prova sta nelle qualità di canzoni, che agli ovvi riferimenti alla band madre aggiungevano massicce dosi di pomp rock ed un’accessibilità tipicamente figlia...

Asia – Recensione: Aqua

Sostituire un mostro sacro come John Wetton non era facile, per usare un eufemismo: questa era il sottotesto principale all’uscita di “Aqua”, primo album in studio senza la storica voce degli Asia, già leggenda per la sua militanza nei King Crimson. Questa era la sfida in cui era...

Styx – Recensione: The Mission

Atteso, attesissimo: “The Mission” arriva dodici anni dopo l’ultimo lavoro in studio, addirittura quattordici dopo il sottovalutato “Cyclorama” che era l’ultimo lavoro degli Styx a contenere materiale originale. Le anticipazioni che raccontavano di un concept, per di più di tema fantascientifico, facevano temere una debacle in stile “Kilroy...

White Widdow – Recensione: Silhouette

Con il loro sound a metà tra pomp rock e AOR deluxe, gli australiani White Widdow arrivano al traguardo del quarto album. Se i primi due lavori, in particolare (qui la recensione di “Serenade”), avevano definito caratteristiche ed atmosfere di una proposta musicale personale e per questo interessante,...