Genere: Noise

Therapy? – Recensione: Cleave

Non riesco a farmi piacere la trap, e credetemi, posso dire di averci provato. Purtroppo certi stili sono generazionali ed è giusto che ognuno si ricordi (e si vergogni, nel caso) delle canzoni ascoltate a quindici anni. Io, ad esempio, da qualche parte in casa conservo un santino di Giovanni Lindo Ferretti....

Ken Mode – Recensione: Loved

Il precedente “Success”, uscito poco più di tre anni fa, vedeva i KEN Mode mutuare il proprio sound con uno spettro di influenze più ampio, forse un poco azzardato per i sostenitori di vecchia data che inevitabilmente, associano il power trio canadese al panorama post-hardcore più intransigente. Tuttavia,...

Frontierer – Recensione: Unloved

Nel 2016 un illuminato intervento di Rolling Stone ha citato i Frontierer come una delle dieci band più interessanti dell’anno, definendo brillantemente la loro musica “The world’s ugliest math problem“. In effetti il debutto “Orange Mathematics“, piccolo ma significativo successo su Bandcamp, raccoglieva una rassegna di violenze acustiche...

T.O.M.B. – Recensione: Fury Nocturnus

Peaceville Records licenzia “Fury Nocturnus”, nuovo studio album degli americani T.O.M.B., band della scena underground d’oltreoceano che i più attenti cultori del panorama sotterraneo ricorderanno essere l’incarnazione estrema degli occult blues rockers Dreadlords. Il progetto T.O.M.B. (acronimo di Total Occultic Mechanical Blasphemy) è ancora legato al percorso di...

Wrong – Recensione: Wrong

Dopo l’EP “Stop Giving” i Wrong danno alla luce il primo album vero e proprio su Relapse Records: il quartetto di Miami vede la presenza di ex membri di Kylesa, Torche e Capsule fra le proprie file ed è formato da Eric Hernandez (chitarra, voce), Ryan Haft (chitarra),...

Black Temple – Recensione: It All Ends

Interessante debutto sulla lunga distanza per gli svedesi Black Temple, giovane band licenziata in Europa da Century Media (ad eccezione della Scandinavia) in accordo con Razzia Notes, etichetta di proprietà di Anders Fridén, voce degli In Flames. A quanto pare il power-trio di Helsingborg è entrato immediatamente nelle...

Ken Mode – Recensione: Success

“Success” è il titolo programmatico del sesto studio album dei canadesi Ken Mode, realtà inscrivibile nel calderone post-hardcore d’oltreoceano ma interessata da sonorità trasversali che chiamano in causa attitudine punk, noise rock e sludge. Come sottolineato dal nostro portale in occasione dell’uscita del precedente “Entrench”, il three-piece di...