Genere: Modern metal

Meshuggah – Recensione: Immutable

All’interno della scena Metal mondiale, pochissime band possono essere paragonate ai Meshuggah. Nel corso degli anni, infatti, il combo svedese ha saputo portare la musica estrema verso territori inesplorati, riuscendo a fondere un’incredibile perizia tecnica con rabbia primordiale, follia pura e dolore profondo. Il risultato sono otto dischi...

Avatar – Recensione: Hunter Gatherer

Leggendo il nome “Avatar”, il primo pensiero che ci balza alla testa è l’omonimo film del 2009. In realtà, questo termine è un concetto religioso che esprime la manifestazione di una divinità in forma corporea o un’icona che rappresenta un essere metafisico. La band ha deciso di utilizzare...

Mystic Prophecy – Recensione: Metal Division

Parlando di power metal roccioso, i Mystic Prophecy meriterebbero una menzione. Furono uno dei gruppi di lancio del chitarrista greco Konstantinos Karamitroudis (meglio noto come Gus G.), stabilendo in seguito una carriera modesta tra album e varie defezioni nella formazione. Dal secondo album, “Regressus” (escludendo l’album di cover...

Darktribe – Recensione: Voici l’homme

Terzo album in studio dei francesi DarkTribe. Fondati nel 2004, si fecero conoscere col debutto “Mysticeti Victoria”, del 2012, il quale proponeva un tipo di classic/power metal con melodie pop e cura negli arrangiamenti, mostrando le lezioni imparate da nomi come Rhapsody, Stratovarius e qualche trucchetto preso dagli...

Equilibrium – Recensione: Renegades

Sembra passata un’era geologica da quando il folk metal esplose in ambito mainstream fra le nuove generazioni di ascoltatori. Genere prevalentemente recente (con qualche idea gettata dagli Skylark, dai Moonspell e dai Cruachan negli anni 90, più i contributi di qualche progetto black metal europeo), cominciò a farsi...