Genere: Melodic Rock

Shadowman – Recensione: Watching Over You

“Watching Over You” è il quarto album nato dall’unione delle forze di Steve Overland (Wildlife, FM, The Ladder) alla voce, Steve Morris (Export, Ian Gillan, Heartland) alla chitarra, Chris Childs (Thunder) al basso e Harry James (Thunder, Magnum) alla batteria, radunati insieme in una sorta di supergruppo impegnato...

Big Life – Recensione: Big Life

Big Life è un nuovo progetto che unisce il talento di Steve Newman, personaggio di spicco dell’universo melodic rock, e Mark Thompson-Smith, vecchia conoscenza dei class rocker, ricordato soprattutto per  la sua militanza nei Praying Mantis come frontman nei primi 90’s. Il duo, raggiunto da Rob McEwen, drummer...

8-IS – Recensione: Frame Of Us

“Frame Of Us” è il primo parto discografico degli 8-Is, band romana nata dall’unione di tre talentuosi musicisti che rispondono al nome di Marcello Catalano (voce), Franco Casini (batteria) e Lorenzo Milone (chitarra). Il moniker scelto dal trio non lascia il minimo dubbio: la musica proposta sembra cadere,...

Asia – Recensione: Omega

A meno di due anni di distanza da “Phoenix“, gli Asia in line-up originale dimostrano di voler fare sul serio e sfornano un altro album di inediti: chi li ha visto dal vivo sa quanto Wetton, Downes, Howe e Palmer abbiano ancora da dare, in termini di musica...

Asia – Recensione: Phoenix

“Phoenix” è senza dubbio uno degli album più attesi dell’anno, per tutti quanti seguono con interesse la scena del rock melodico ma anche per chi, curioso, voleva capire fino a che punto gli Asia in formazione originale potessero ancora avere un senso. Il verdetto è senz’altro positivo, pur...

Alibi – Recensione: Misdemeanours

Nuovo progetto per il chitarrista Vince O’Regan, già axeman di Bob Catley e ora impegnato con il cantante Rick Chase (Mama’s Boys, Double Cross) per un album di hard rock melodico che ha nella solidità la propria caratteristica principale. Senza tanti fronzoli, O’Regan mette in fila una serie...

Adramelch – Recensione: Broken History

Diciassette lunghi anni dividono l’opera prima degli Adramelch, l’indimenticabile ‘Irae Melanox’, dal secondo lavoro intitolato ‘Broken History’, uscito finalmente, dopo tante posticipazioni, in questo 2005. Dopo tanta attesa e tanto patimento per poter avere ancora a disposizione composizioni firmate Adramelch possiamo affermare con certezza che l’attesa è stata...