Genere: Melodic Metal

Delain – Recensione: Moonbathers

Finalmente. Dopo una serie di album assolutamente dignitosi ma di maniera, gli olandesi Delain sembrano aver trovato la strada giusta e indovinato un’opera che potrà lasciare il segno non soltanto tra i supporters del metal sinfonico, ma tra chi in generale, ha un occhio di riguardo per la...

Dynazty – Recensione: Titanic Mass

Quinto album in studio per gli svedesi Dynazty, che tornano a due anni di distanza dallo splendido “Renatus” con la loro miscela sempre più heavy e magniloquente, senza disdegnare trame a tratti vicine al prog metal. Un indurimento del sound che non è andato a discapito di quell’immediatezza di...

Ghost – Recensione: Meliora

Il ritorno degli svedesi Ghost è certamente uno degli eventi dell’anno in corso con un maggiore richiamo mediatico. Dopo il fortunato “Infestissumam”, la diabolica compagine di Linköping taglia il traguardo nevralgico del terzo studio album, sorta di tappa cabalistica che dovrebbe presentare una band al meglio delle sue...

Borealis – Recensione: Purgatory

Che bella band che sono i Borealis. Con il secondo album datato 2011, “Fall From Grace” avevano mostrato grande maturità compositiva, tecnica sopraffina e professionalità e dedizione al lavoro, nonostante una proposta musicale non clamorosamente innovativa. La band canadese concentra i propri sforzi su un power metal progressivo...

Unwise – Recensione: One

Con colpevole ritardo (l’album è stato completato mesi fa) e per una certa difficoltà di reperibilità andiamo a parlarvi di un prodotto sbadatamente passato inosservato, vale a dire il debut degli Unwise a titolo “One”, album che contiene un piacevolissimo metal tecnico e melodico sulla scia di band...