Genere: Melodic Death Metal

Kalmah – Recensione: Palo

I Kalmah non sono certo mai stati dei campioni d’originalità, dal momento che fin dal loro esordio “Swamplord”, uscito nell’ormai lontano 2000, hanno astutamente agganciato il treno della commistione fra power e metal estremo, all’epoca lanciato a folle corsa dai connazionali Children Of Bodom. Ora però che i...

Avatar – Recensione: Avatar Country

Sono passati poco meno di due anni dall’ultimo “Feathers & Flesh” e gli svedesi Avatar sono chiamati a confrontarsi con l’ottima riuscita di un precedente davvero difficile da replicare, ispirato e ricco di spunti di riflessione sia dal punto di vista testuale che melodico. Forse è proprio il...

Children Of Bodom – Recensione: Hatebreeder

Dopo lo straordinario debutto “Something Wild” targato 1997, nel giro di appena due anni i Children Of Bodom si ripetono alla grandissima con l’altrettanto eccellente “Hatebreeder”, secondo formidabile capitolo nella carriera del quintetto finnico. L’album se la gioca alla pari del suo predecessore come miglior disco della band,...

Opeth – Recensione: My Arms, Your Hearse

Pubblicato nel 1998, “My Arms, Your Hearse“, terzo album degli Opeth, non nasce certo con buoni auspici: prima di entrare nello studio di registrazione Mikael Åkerfeldt deve affrontare l’abbandono di Johan DeFarfalla (basso) e Anders Nordin (batteria), che avevano preso parte ai due precedenti lavori. Il frontman/chitarrista della...