Genere: Instrumental Post Rock

Pelican – Recensione: Forever Becoming

Inizialmente formati come mero progetto parallelo ai grindcorers Tusk, i Pelican hanno saputo crearsi rapidamente un prestigioso status di cult band a tutti gli effetti, puntando su un sound post-rock interamente strumentale dal grande impatto cinematico, che è andato negli anni raffinandosi e ampliandosi sempre più, anche grazie...

Australasia – Recensione: Vertebra

Australasia è un progetto strumentale che combina post-rock con elementi (post) black metal e sintetizzatori vintage, creando un amalgama onirico ed evocativo. L’efficace ed esaustiva auto-presentazione di questa interessante band nostrana, ideata e condotta dal polistrumentista Gian Spalluto, descrive ampie possibilità espressive e altrettanto vasti scenari sonori, ben...