Genere: Industrial Rock

Mortiis – Recensione: The Great Deceiver

Sembra sia stato un parto tormentato quello di “The Great Deceiver”, nono album dei Mortiis inizialmente previsto per la fine di Gennaio e ora disponibile grazie a Omnipresence. “The Great Deceiver” è stato descritto dallo stesso Håvard Ellefsen come un arrivo all’Inferno e in effetti contiene parecchia rabbia,...

Megaherz – Recensione: Erdwärts

Giusto un anno fa, i tedeschi Megaherz tornavano in scena con “Zombieland”, nono studio album di questa band veterana dell’industrial rock/metal ma, ahinoi, sempre un gradino sotto a più blasonati colleghi come Rammstein e Oomph!, inevitabili metri di paragone all’ascolto di un album del collettivo di Monaco. Nonostante...

Marilyn Manson – Recensione: Mechanical Animals

Manson è morto, evviva Marilyn. Difficile per Brian Warner ripetere il successo di quell’”Antichrist Superstar” che lo consacrò definitivamente nell’Olimpo delle rockstar, ma ecco che nell’anno del Signore 1998 accadde qualcosa di inaspettato. Se “Antichrist Superstar” era la rabbia, la sporcizia, il nuovo “Mechanical Animals” è il glam,...

Dope Stars Inc. – Recensione: Terapunk

Un disco come “Ultrawired” (la recensione) ha avuto il pregio/difetto di osare davvero tanto e di spingere i Dope Stars Inc. oltre le barriere del rock. Un sound futuristico, ricercato e muscolare che metteva in luce un percorso evolutivo di alto livello senza peraltro rinunciare all’attitudine fondamentalmente “sleazy”...

Megaherz – Recensione: Zombieland

I Megaherz sono il tipico esempio di band appartenente alla seconda ondata dell’industrial rock tedesco. Il gruppo di Monaco, che presenta “Zombieland”, il nuovo studio album licenziato da Napalm Records, incontra tutti quelli che si possono definire come dettami del genere: enfasi, melodia, orecchiabilità. L’ascolto del platter evidenzia...