Genere: Industrial Metal

Anaal Nathrakh – Recensione: Desideratum

“Desideratum” (i dettagli) segna il traguardo dell’ottavo album per gli inglesi Anaal Nathrakh (il nome deriva dall’incantesimo pronunciato da Merlino nel film “Excalibur” ed è traducibile come “il respiro del serpente”), senza dubbio una delle band più personali e riconoscibili all’interno del panorama estremo britannico. Dopo aver mosso...

Crematory – Recensione: Antiserum

A quanto pare i Crematory hanno capito che la direzione intrapresa dal debole “Infinity” non era quella giusta. Se il precedente album vedeva i tedeschi bazzicare senza grande convinzione i territori gothic/death dei primi tempi, il nuovo “Antiserum” aggiusta il tiro e senza abbandonare l’anima squisitamente metal del...

Freakangel – Recensione: The Ones To Fall

Industrial notturno, crepuscolare, altresì violento e ricco di influenze metal. Quanto descritto è il biglietto da visita degli estoni Freakangel, che giungono con “The Ones To Fall” alla terza release ufficiale. Il lavoro è presentato come uno dei più muscolari partorito dall’ensemble, una definizione prossima alla realtà, per...