Genere: Hard Rock

Robin Red – Recensione: Robin Red

Come nel calcio, e tra le persone, è tutta una questione di spazi. Creare gli spazi, occupare gli spazi, nascondere gli spazi… insomma, quel metro quadro e quella boccata di ossigeno possono cambiare con la stessa facilità l’umore di una giornata o il senso di un’intera carriera. L’imponente...

Inglorious – Recensione: Heroine

Sono passati solo pochi mesi dall’uscita del loro quarto album, ma il 2021 è tutt’altro che chiuso per gli Inglorious, che tornano con “Heroine”, un piacevole diversivo nella discografia della band inglese. Come suggerisce il titolo, il disco è ispirato dalla vocalità femminile e, nello specifico, contiene undici...

Carcass – Recensione: Torn Arteries

Ricapitolando, una versione fedele ma riaggiornata dei Carcass, torna alla produzione discografica nel 2013, circa diciassette anni dopo il controverso “Swansong”, dopo altri tour iniziati già nel 2007. “Surgical Steel” sembra appunto bypassare il suo predecessore, per riprendere il filo conduttore lasciato e mozzato, dopo il capolavoro “Heartwork”,...

Night Ranger – Recensione: ATBPO

Nonostante il tema del Covid, e quello dei comportamenti ai quali la pandemia ci ha costretto nel corso degli ultimi mesi, sia oggi trattato frequentemente da tante band, con “ATBPO” mi trovo per la prima volta di fronte ad un caso nel quale perfino il titolo dell’album è...

Alirio – Recensione: All Things Must Pass

Al debutto internazionale per Frontiers, Alirio Netto è un cantante ed attore brasiliano con alle spalle una carriera ventennale: tra gli impegni che lo hanno coinvolto nel recente passato si potrebbero citare i Queen Extravaganza (tribute band ufficiale dei Queen, prodotta dagli stessi Brian May e Roger Taylor),...

Cruzh – Recensione: Tropical Thunder

I Cruzh nascono dalle ceneri dei glamster TrashQueen formazione in cui militavano Anton Joensson (chitarra) e Dennis Butabi Borg (basso) a cui si unisce Tony Andersson alla voce.  Dopo l’uscita di svariati Ep vengono avvicinati dalla Frontiers Music Srl che li vuole mettere sotto contratto e nel 2016...

Heaven & Earth – Recensione: V

Trasudante classicità da tutti I suoi pori, “V” è un disco con i baffi. Quelli della camicia di un rassicurante Maurizio Costanzo (1988), quelli sfoggiati da Toni Iommi sulla copertina di “Black Sabbath for ukulele”, o ancora quelli di Magnum P.I. nella indimenticabile serie televisiva con Tom Selleck....