Genere: Gothic Metal

Nachtblut – Recensione: Apostasie

Napalm Records licenzia “Apostasie”, quinto album in studio dei tedeschi Nachtblut. La band, attiva da poco più di dieci anni, appartiene a quel calderone “dark metal” inteso alla crucca maniera, ovvero musica metallica pennellata di melodic black, gothic, industrial e tanta, tanta enfasi come piace ai nostri colleghi...

Lacrimosa – Recensione: Testimonium

A meno di due anni da “Hoffnung”, Tilo Wolff e Anne Nurmi tornano sul mercato discografico con “Testimonium”, il tredicesimo album in studio dei Lacrimosa. Apprendiamo che il disco si presenta come un requiem diviso in quattro atti, di cui ciascuno omaggia un artista scomparso di recente. Spiccano...

Paradise Lost – Recensione: Medusa

“Il nuovo album sarà più lento, denso e intriso di doom che mai.” Le parole di Greg Mackintosh non potrebbero essere più indovinate per descrivere “Medusa”, il quindicesimo album in studio dei seminali Paradise Lost. Il sound plumbeo del combo di Halifax arriva ad annunciare l’autunno, la stagione...

Amorphis – Recensione: Elegy

“Elegy” degli Amorphis è una delle pietre d’angolo della loro discografia. Un trampolino, un balzo e per certi versi anche una scoperta, che ha trasformato la band in una delle più interessanti del panorama metal di fine millennio scorso. Un album di “tradizioni”, questo perché i testi sono...

Paradise Lost – Recensione: Draconian Times

“Draconian Times”, classe 1995, è secondo gli addetti ai lavori l’album migliore dei Paradise Lost, il più caratteristico nonchè l’inevitabile “punto di riferimento” di cui i nostri avrebbero dovuto tenere conto in futuro. Noi aggiungiamo che in fondo il combo di Halifax ha sempre apportato dei cambiamenti nella...

Moonspell – Recensione: Wolfheart

Parlare di black metal all’inizio degli anni ’90 non significava riferirsi soltanto alle fredde terre del Nord. Quando il genere musicale acquisì dei tratti definiti iniziò a diffondersi a macchia d’olio arrivando presto anche nel Sud Europa, dove un nutrito gruppo di band del bacino mediterraneo lo trasformò...

Novembers Doom – Recensione: Hamartia

Gli americani Novembers Doom tornano sul mercato discografico con “Hamartia”, decimo studio album del five-piece di Chicago, attivo dal 1989 (per tre anni con il nome di Laceration) e annoverabile tra i prime movers di quella scena che rese oscure e malinconiche le sonorità del death metal, creando...

Type O Negative – Recensione: Bloody Kisses

Poche band sono entrate nell’immaginario collettivo dell’universo gothic come i Type O Negative, capitanati dal tenebroso quanto compianto Peter Steele. E “Bloody Kisses”, terzo disco pubblicato dalla band nel 1993, incarna al meglio le caratteristiche principali del metal gotico in stile Type O Negative: sensuale, intrigante, oscuro. Il...

Paradise Lost – Recensione: Icon

Nel 1993 il processo di trasformazione dei Paradise Lost compie un grosso passo in avanti, coincidente con la pubblicazione del seminale “Icon” per Music For Nations: Nick Holmes alla voce, Gregor Mackintosh e Aaron Aedy alle chitarre, Steve Edmonson al basso e Matthew Archer alla batteria sono gli...