Genere: Folk Metal

MaterDea – Recensione: Pyaneta

Ad un paio di anni da “The Goddess’ Chants” gli italianissimi MaterDea tornano a percorrere la loro personalissima strada fatta di heavy metal e passione sinfonica. Trame musicale convincenti, che prendono spunto da certi Nightwish e dai Kamelot dell’era Roy Khan e che cercano una strada personale aggiungendo...

Sojourner – Recensione: The Shadowed Road

L’etichetta nostrana Avantgarde Music licenzia “The Shadowed Road”, seconda prova sulla lunga distanza dei Sojourner, un progetto nato in Nuova Zelanda da un’idea della vocalist e chitarrista Chloe Bray e di Mike Lamb (chitarra, tastiere) e in seguito allargatosi a collettivo internazionale con l’ingresso di alcuni musicisti europei,...

Arkona – Recensione: Khram

Il nuovo album degli Arkona, intitolato “Khram”, è una vera sorpresa; si tratta forse del lavoro più intimista, estremo, violento, cupo e “difficile” di Masha (singer e leader assoluta della band) tanto che la bio del gruppo precisa come la prima stesura dei testi del nuovo lavoro sia...

Ensiferum – Recensione: Two Paths

“Two Paths”, il settimo album della carriera degli Ensiferum, mantiene l’ampio ventaglio espressivo del precedente “One Man Army” permettendo agli ascoltatori un affascinante e poliedrico viaggio nel meglio dell’epic-folk-viking metal. I finlandesi in questa release hanno affinato ulteriormente la loro abilità di unire senza forzature il loro lato...

Crimfall – Recensione: Amain

I Crimfall giungono alla completa maturazione artistica con questo album (il terzo) intitolato “Amain” che di certo colpirà per la progressione artistica e stilistica compiuta dalla band finlandese che viene definita da molti, in modo decisamente erroneo e limitante, folk metal. Forse anche grazie alla lunga pausa che...