Genere: Doom Metal

Helevorn – Recensione: Aamamata

“Aamamata” è il quarto album in studio degli Helevorn, un six-piece di Palma Di Maiorca figlio delle sonorità gothic/doom/death di fine ‘80/inizio ’90 (My Dying Bride su tutti, ma anche primi Paradise Lost e Novembers Doom) e attivo ormai da 20 anni, sebbene noto principalmente agli appassionati della...

Pale Divine – Recensione: Pale Divine

“Pale Divine” è il nuovo disco dell’omonima band statunitense, pubblicato da Shadow Kingdom Records. Il platter arriva 6 anni dopo il precedente “Painted Windows Black”. Il sound dalla formazione originaria della Pennsylvania rimane sostanzialmente fedele a ciò che è stato prodotto in 23 anni di carriera: un doom...

Novembre – Recensione: Classica

Correva l’anno 1999 quando i capitolini Novembre diedero alle stampe “Classica”, terzo album in studio dell’eccellente band tricolore. Si è soliti dire come la terza prova rappresenti in qualche modo la maturazione definitiva e un termine di paragone per il futuro, un’affermazione che anche in questo caso risponde...

Iron Void – Recensione: Excalibur

Dalla seconda metà degli anni ’90 in poi, parimenti alla nascita dell’Alternative metal e all’esplosione commerciale del Grunge, si assiste ad un fenomeno di recupero/riscoperta di sonorità più tradizionali come il metal classico e il doom. Tra le numerose formazioni che intraprendono il concetto di “ritorno al passato”,...

Castle – Recensione: Deal Thy Fate

Gli statunitensi Castle, inizialmente concepiti come un progetto solista del chitarrista/compositore canadese Mat Davis, prendono la fisionomia di una vera e propria band nel 2009, grazie all’ingresso della bassista/cantante Elizabeth “Liz” Blackwell e del batterista canadese Al McCartney. Il power trio dà alle stampe il disco d’esordio “In...