Genere: Death Metal

Pungent Stench – Recensione: Smut Kingdom

Se pur ufficialmente disciolti da una decina d’anni i Pungent Stench hanno sempre goduto di una meritata considerazione nel sottobosco degli amanti del death più classico. Molto gradita è stata quindi la serie di ristampe appena pubblicate dalla Dissonance, che ha reso nuovamente disponibile tutto il catalogo storico...

Demonical – Recensione: Chaos Manifesto

Tornano sulla breccia gli svedesi Demonical con “Chaos Manifesto”: bignami di ignoranza death metal tipicamente nordico. Persa per strada la voce del cantante Sverker “Widda” Widgren, la band si è ricompattata piuttosto bene, ricostruendo attorno al bassista Martin Schulman un   nuovo inizio. Si parte subito bene come “A Void...

Memoriam – Recensione: The Silent Vigil

Tornano con il loro secondo disco intitolato “The Silent Vigil” i Memoriam, band nata nel 2016 dalle ceneri dei seminali Bolt Thrower, capitanata da Karl Willets (Bolt Thrower) alla voce; completano la formazione Frank Healy (Benediction, Cerebral Fix) al basso, Scott Fairfax (Cerebral Fix) alla chitarra e Andy Whale (Bolt Thrower) alla batteria, a consolidare un quartetto che,...

Pestilence – Recensione: Hadeon

Patrick Mameli colpisce ancora.  L’anima dei Pestilence non vuole dimenticare i 32 anni di storia, riprendendo a picchiare a qualche anno di distanza dall’ultima uscita griffata “Pestilence” con l’intro “Unholy Transcript”. Un piccolo antipasto prima del primo assalto dell’album: “Non Physical Existent”. Canzone up-tempo, perfetto manifesto del “Mameli-pensiero”....

Usurpress – Recensione: Interregnum

Prosegue il percorso evolutivo degli svedesi Usurpress, una band che in poco meno di otto anni di attività ha creato numerose varianti di quel death metal vecchia scuola (pur molto tecnico, come vogliono i crismi del Nord Europa) a cui era inizialmente dedita, creando un ibrido ad oggi...