Genere: AOR

Rob Moratti – Recensione: Renaissance

Cantante estremamente talentuoso con una voce spettacolare che ha pochi pari nel genere, Rob Moratti ha ormai abbondantemente superato i cinquant’anni di età, ma non ha raccolto in carriera quello che avrebbe meritato. L’ingresso nei Saga, una decina di fa, per il sottovalutato “The Human Condition” lasciava presagire...

Alliance – Recensione: Fire And Grace

Nuovo album per gli Alliance di Robert Berry, tornato con forza l’anno scorso firmando l’emozionante “The Rules Have Changed” ad onorare la scomparsa di Keith Emerson. Accompagnato ancora una volta da David Lauser e Gary Pihl, che condividono con lui l’avventura targata Alliance fin dal 1989, Berry suona...

D.A.D. – Recensione: A Prayer For The Loud

sFossero esistiti ai tempi di Amleto, i Disneyland After Dark (o, rimanendo nella legalità, i D-A-D) avrebbero aiutato il giovane principe a sopportare, con la loro ironia, tutto il marcio presente in Danimarca. “A Prayer For The Loud” (AFM Records) segue di ben otto anni “DIC·NII·LAN·DAFT·ERD·ARK” e fotografa...

Find Me – Recensione: Angels In Blue

Arriva al terzo album la collaudata macchina da AOR chiamata Find Me. La coppia Flores/Lablanc, promossa ormai qualche anno fa da Frontiers continua a macinare melodic rock di qualità e classe indubitabile. D’altronde quando si tratta di melodie zuccherose abilmente accostate a tastiere raffinate e chitarre dal taglio...

Palace – Recensioni: Binary Music

Come a molti fan del rock melodico, anche al giovane Michael Palace piacciono un bel po’ gli anni ottanta. Un amore che si riflette totalmente nel suo lavoro di musicista e produttore, tanto da esporlo senza rete alla più scontata delle critiche, ovvero la mancanza pressoché totale di...