Categoria: Recensioni

Tedeschi Trucks Band – Recensione: Signs

Trasuda sempre più passione il rock intriso di blues della band di Susan Tedeschi e Derek Trucks, forse proprio perché delle categorie, dall’alto della loro classe sopraffina, possono tranquillamente infischiarsene.  Con “Signs” la Tedeschi Trucks Band arriva al quarto album in studio – oltre ai due live che...

Children Of Bodom – Recensione: Hexed

A cavallo tra lo scorso e il presente decennio i Children Of Bodom si erano un po’ persi, rilasciando dischi non particolarmente incisivi e un po’ fotocopia l’uno dell’altro. Ecco però arrivare, quasi quattro anni or sono, la tanto gradita quanto ormai inaspettata riscossa con “I Worship Chaos”,...

Buckcherry – Recensione: Warpaint

Pochi giorni fa abbiamo avuto modo di vedere i Buckcherry sui palchi italiani per l’unica data dal vivo al Rock Planet di Pinarella di Cervia. Ora finalmente possiamo ascoltare il nuovo lavoro, l’ottavo della formazione californiana che si è avvalsa nuovamente del produttore Mike Plotnikoff (Halestorm, All That...

Ship Of Theseus – Recensione: The Paradox

Nome decisamente ricercato e metafisico per questa nuova band italiana, Ship Of Theseus, che indica appunto il paradosso della Nave di Teseo, sulla persistenza dell’identità originaria anche quando un’entità cambia la propria conformazione nel tempo. Formati dal chitarrista Marco Cardona (Tystnaden, Krampus) e dall’attivissimo cantante Michele Guaitoli (Overtures,...

West Bound – Recensione: Volume I

Potente, epico, diretto: questo “Volume I” che esce a nome West Bound è davvero una piacevole sorpresa per gli amanti dell’hard rock classico, quello magniloquente di stretta osservanza Rainbow per intendersi. Sempre che di sorpresa si possa parlare al cospetto di due nomi di livello come il padre...

Find Me – Recensione: Angels In Blue

Arriva al terzo album la collaudata macchina da AOR chiamata Find Me. La coppia Flores/Lablanc, promossa ormai qualche anno fa da Frontiers continua a macinare melodic rock di qualità e classe indubitabile. D’altronde quando si tratta di melodie zuccherose abilmente accostate a tastiere raffinate e chitarre dal taglio...

Delain – Recensione: Hunter’s Moon

Continua inarrestabile la marcia dei Delain che negli ultimi sei anni hanno lanciato sul mercato altrettanti dischi, tra album in studio, EP e live. In attesa di ascoltare il successore del fortunato “Moonbathers”, gli olandesi si palesano ai loro fan con questo “Hunter’s Moon”, platter composto da quattordici...

Wyatt Earp – Recensione: Wyatt Earp

Band veronese, attiva da qualche anno, che arriva nel 2018, dopo un percorso caratterizzato da alcuni assestamenti di formazione e una buona attività live, al debutto discografico per Andromeda Relix. A dispetto della loro giovane età, il genere proposto è un classicissimo hard rock che ha in band...