Categoria: Recensioni

Crying Steel – Recensione: Stay Steel

A un lustro dalla precedente release “Time Stands Steel” e a più di una decade dal loro acclamato ritorno discografico post anni ‘80 “The Steel Is Back!”, torniamo a parlare con grande soddisfazione di un nuovo album dei bolognesi Crying Steel, autentiche leggende nazionali del rock duro. Chi...

Eversin – Recensione: Armageddon Genesi

Ci sono band che, per loro stessa scelta (legittima, per carità), preferiscono orientarsi su un genere musicale e non andare mai oltre, ancorandosi saldamente a uno stile senza cercare variazioni sostanziali. E poi ci sono band come gli Eversin, che invece scelgono la strada della sperimentazione e dell’evoluzione....

Vanhelga – Recensione: Fredagsmys

Attivi dal 2001, gli svedesi Vanhelga tagliano il traguardo del quinto album in studio, nuovo tassello di una discografia in realtà piuttosto vasta, ricca principalmente di Ep e split. Una band black metal fuori dal coro, autrice di un’evoluzione costante eppure ben poco nota, i Vanhelga hanno fatto...

Madball – Recensione: For The Cause

Ritrovare i Madball è un po’ come incontrare dei vecchi amici che si erano persi di vista: sai bene cosa aspettarti da loro. E in 30 anni suonati di attività, questi ragazzi dell’hardcore newyorchese non hanno mai compiuto un passo fuori dal loro sentiero, mostrando coerenza e passione...

Haken – Recensione: L-1VE

E venne il giorno anche per una testimonianza live per gli astri nascenti Haken, e ci permettiamo di aggiungere: finalmente! Preferiamo in questa sede parlarvi della parte video di questo “L-1VE”, prodotto già di per sé professionale (doppio CD audio e doppio DVD) ma che raggiunge la sua...

Árstíðir – Recensione: Nivalis

Season Of Mist licenzia “Nivalis”, quarto album in studio degli islandesi Árstíðir, talentuosa band nota in madrepatria che alcuni ricorderanno per la recente collaborazione con Anneke Van Giersbergen, collimata nel valido “Verloren Verleden” del 2016. Dobbiamo precisare, è doveroso, che la band nordeuropea esula in toto dalla sfera...

Marduk – Recensione: Viktoria

Squadra che vince, non si cambia. Partendo da questo assunto possiamo affermare che “Viktoria” è l’ennesimo buon album in studio dei Marduk dell’era Mortuus. Certo, dopo quasi trent’anni di attività e quattordici dischi, sarebbe sbagliato pretendere una qualsivoglia novità dalla corazzata svedese, che prosegue imperterrita in ciò che...

The Sea Within – Recensione: The Sea Within

Sarebbe scontato dire che l’interesse intorno a questo nuovo collettivo denominato The Sea Within fosse generato primariamente dai nomi coinvolti; abbiamo cercato di scorgere altro che non fosse il palese talento di questi musicisti ma purtroppo il songwriting non ci è venuto in aiuto. La speranza, prima dell’ascolto,  era...