Categoria: Recensioni

Code Orange – Recensione: Forever

Debutto su Roadrunner Records per i Code Orange, quartetto proveniente da Pittsburgh, Pennsylvania, che consegna alle stampe il proprio terzo CD, intitolato “Forever”: rispetto agli album precedenti (l’ultimo, “I Am King”, del 2014, quando ancora il gruppo aveva il suffisso “Kids” insieme al loro nome attuale) il sound...

Oni – Recensione: Ironshore

Dal Canada giunge questo nuovo quintetto dal nome Oni che, su Metal Blade Records, arriva al debut album “Ironshore” con una proposta che può suonare veramente spiazzante al primo ascolto ma che si rivela essere un ottimo biglietto da visita per il futuro della band: Jake Oni alla...

Witches Of Doom – Recensione: Deadlights

Secondo album per i romani Witches Of Doom, che per Sliptrick Records danno alle stampe questo “Deadlights”, seguito del convincente esordio “Obey” del 2014: Federico “Fed” Venditti (chitarra), Jacopo Cartelli (basso), Danilo “Groova” Piludu (voce), Andrea “Budi” Budicin (batteria) e Graziano “Eric”Corrado (tastiere) propongono un gothic metal dalle...

Egeria – Recensione: Nitra

Gli Egeria vengono da Firenze e sono un quartetto (Xpescex ala voce, Toty alla chitarra, Massi al basso e Lapo alla batteria) che propone un death ‘n’ roll con influssi vari, seppur con riferimenti fissi allo sludge e al doom: il loro primo album “Nitra” (dal nome di...

Bob Oliver Lee – Recensione: Flying Music

“Flying Music” è il secondo album solista dell’eclettico musicista francese Bob Oliver Lee (vero nome Bob Saliba)conosciuto per far parte o aver fatto parte di innumerevoli band fra cui Galderia (basso e voce), Stonecast (chitarra solista), Debackliner (cantante) e Ninmah (cantante) ed aver anche cantato le canzoni degli...