Categoria: Recensioni

Heartland – Recensione: As It Comes

Continua la serie positiva per il vocalist Chris Ousey, ormai giunto al settimo album con i suoi Heartland. Insieme al fedele chitarrista Steve Morris, Ousey sforna con ‘As It Comes’ un nuovo campionario di canzoni melodiche e grintose, che guardano alla tradizione statunitense e si affidano ad arrangiamenti...

Dying Fetus – Recensione: Destroy The Opposition

Gemma proveniente dall’underground più estremo, i Dying Fetus incorporano all’interno della propria proposta brutal-death stilemi grind e hardcore preziosissimi, che donano varietà e dinamismo a ‘Destroy The Opposition’ e allontanano lo spettro di un puro esercizio di brutalità senza scopo. Il gruppo è effettivamente generoso quanto a parti...

The Ravenous – Recensione: Assembled In Blasphemy

Creatura sguinzagliata dall’immaginario splatter-gore di Dan Lilker (Nuclear Assault, Brutal Truth…), Chris Reifert (Autopsy, Abscess) e Killjoy (Necrophagia), i Ravenous non hanno fronzoli né missioni da compiere. Death e grindcore mischiati a elementi più lenti e atmosferici, marce funebri di qualcuno passato a miglior vita per morte violenta,...

Neurosis – Recensione: Sovereign

Ancora con Steve Albini in regia, i Neurosis tornano con quattro nuovi pezzi e una ricchissima sezione multimediale all’interno di una prospettiva che, temporalmente, potrebbe collocarsi fra ‘Through Silver In Blood’ e ‘Times Of Grace’: l’andamento fortemente percussivo del primo e l’impostazione sonora e lirica del secondo sono...

Jor – Recensione: Blunt

Dall’attenta e certamente coraggiosa Loudspeaker spuntano questi Jor, ovviamente inglesi e ovviamente piuttosto “nu”ovi. Il suono è un incrocio tra la fierezza di Raging Speedhorn, il tipo di groove dei Machine Head e un po’ di attitudine caotica à la Vision Of Disorder. E’ la prima parte del...