Categoria: Recensioni

Sheavy – Recensione: Celestial Hi-Fi

La seconda prova dei canadesi, ‘The Electric Sleep’, venne accolta due anni orsono con l’entusiasmo di chi crede di avere a che fare con la ‘next big thing’. Forse merito allora dell’ Osbourniano cantato di Steve Hennessey, ancora più Ozzy dello stesso Ozzy? Oggi gli Sheavy ci riprovano,...

Peter Pan Speedrock – Recensione: Killermachine

Per far risuscitare Elvis non servono apparecchiature sofisticate e costosissime, basta ‘Killermachine’! Sguaiati, maleducati, sbronzi e molestissimi, ecco i Peter Pan, 3 beoni di Eindhoven usano la propria merce di scambio per ottenere della birra e che guardano con concupiscenza ogni ragazza capiti nei loro paraggi. Occhiali da...

Kill II This – Recensione: Trinity

Mark Mynett ha colpito ancora, non ci sono dubbi. I suoi Kill II This sono tornati: dopo il promettente ‘Deviate’ (più un album solista di Mynett che non un lavoro di gruppo), ancora una volta Caroline Campbell (basso), il giovanissimo Ben Calvert (batteria), Matt Pollock (voce) sono sugli...

Braindamage – Recensione: Collapse

A Torino, nell’ultima edizione dello Psychoparty, si avvertiva nell’ aria che per i Braindamage sarebbe stato il punto di non ritorno. L’ attitudine avrebbe pagato oppure voltato la faccia. Da qualche tempo, nei meandri dell’underground, la creatura ‘Collapse’ si muoveva, senza aver trovato il giusto tombino per giungere...

Coal Chamber – Recensione: Dark Days

Arrivati al terzo disco e appena reduci da conflitti interni che sembravano irreparabili, i Coal Chamber si compromettono infine da soli pubblicando un disco che è finalmente una fotografia chiara di ciò che il gruppo rappresenta. Cioè nulla. Nemmeno più in grado di fornire quei pochi, elementari ma...

The Flower Kings – Recensione: The Rainmaker

I Flower Kings non si fermano. Dediti alla riproposizione e rivisitazione delle coordinate progressive classiche di trent’anni fa, consegnano ‘The Rainmaker’ il loro sesto disco in studio colmo di canzoni e divagazioni strumentali di classe. Al solito, divisi in brevi escursioni strumentali o in dilatazioni oltre la decina...