Categoria: Recensioni

Staind – Recensione: Break The Cycle

Che il debutto degli Staind non fosse un disco destinato a passare alla storia fu chiaro nel momento stesso della sua uscita. ‘Break The Cycle’ ne ricalca in maniera pedissequa struttura e suono, azzardandosi appena in uscita Deftonesiane calligrafiche e scolastiche. ‘Can’t Believe’ e ‘For You’ sono prelevate...

Arkhon Infaustus – Recensione: Hell Injection

Ennesimo gruppo black metal ‘SS’ (Sesso e Satana) proveniente dall’underground, gli Arkhon Infaustus giungono al debutto discografico per Osmose dopo qualche autoproduzione che, a detta loro, avrebbe smosso il sottobosco degli aficionados del genere. Ovviamente non c’è nulla di straordinario nella band in questione: tre pazzoidi che pestano...

Silver – Recensione: Silver

Prendete Gary Barden (MSG, Praying Mantis), affiancatelo a Bernie Torme (Gillan, Ozzy), Michael Voss (Ex Bonfire), Marco Minneman (Ex H Blockx), aggiungete Don Airey alle tastiere e troverete i Silver. Hard rock, essenzialmente, figlio diretto degli anni ottanta come impostazione, suonato con puntiglio e grande mestiere. O, se...

Kramm – Recensione: Coeur

Ottimo musicista, nonchè affermato produttore (Placebo Effect, tra gli altri), Bruno Kramm è uno dei personaggi di spicco della scena elettronica tedesca degli anni ’90. Con i Das Ich (insieme a Stefan Ackerman) ha esplorato territori d’avanguardia, riuscendo ad unire la freddezza e la marzialit