Categoria: Novità

Tesseract – Recensione: Sonder

“Polaris” aveva rappresentato la svolta “pop” dei TesseracT (passateci la catalogazione) cioè un approccio decisamente più soft a quel sottogenere che hanno contribuito a creare (il djent)… svolta che non rinnegano anzi accentuano con questo “Sonder” (parola senza apparente significato a meno che non siate conoscitori del “Dizionario...

Stryper – Recensione: God Damn Evil

La marcia verso un sound sempre più tosto e metal degli Stryper non accenna a fermarsi ed il nuovissimo album “God Damn Evil” raggiunge vette di aggressività e violenza (per gli standard del gruppo ovviamente) mai provate in precedenza. Potremmo dire che questo nuovo lavoro corona una trilogia...

Fister – Recensione: No Spirit Within

Listenable Records licenzia “No Spirit Within”, nuovo album in studio dei Fister, power trio del Missouri che propone uno sludge/doom metal plumbeo, sporco e deliziosamente elettrificato. Se state pensando a possibili continuità con Iron Monkey, Crowbar, Mistress e Eyehategood avete visto giusto, i Fister sono indubbiamente figli di...

Perfect Plan – Recensione: All Rise

Leggeri e diretti, i Perfect Plan fin dalle prime note non fanno mistero di rifarsi alle sonorità e ai nomi di riferimento dell’AOR di stampo anni Ottanta – in particolare quelli provenienti dalla Svezia, tra cui gli Europe e soprattutto i Treat. Arrangiamenti esili e finalizzati all’esplosione di...

Issa – Recensione: Run With The Pack

Quinto album sotto l’egida di Frontiers Records per la brava cantante norvegese. Come spesso accaduto per artisti legati alla label negli ultimi anni ad affiancarsi nel lavoro di stesura brani e produzione è Alessandro Del Vecchio, per questa occasione appoggiato nuovamente da un team di musicisti di elevata...

Breaking Benjamin – Recensione: Ember

Dopo il primo ascolto ero intenzionato ad una bocciatura severa, un giudizio prossimo alla stroncatura. Ma i propositi battaglieri, di ascoltatore appassionato e ferito sono pian piano rientrati nella norma. Ritrovando lucidà ed analisi corretta. “Ember”, ultimo lavoro dei Breaking Benjamin, è un disco cupo, dalla profonda inquietudine...

Bonfire – Recensione: Temple Of Lies

Freschi del nuovo contratto firmato con AFM Records tornano a farsi sentire i teutonici Bonfire. Diciamo subito che se la svolta più heavy dell’album precedente aveva incontrato il vostro gradimento, con “Temple Of Lies” ritroverete esattamente la stessa formula, nonché la stessa identica line-up. Dopo la più classica...

Black Rainbows – Recensione: Pandaemonium

Non si arresta l’ascesa dei Black Rainbows che, a distanza di due anni dalla precedente prova sulla lunga distanza, “Stellar Prophecy”, ritornano sulla scena con l’ennesima massiccia dose di Stoner Rock dalle diverse influenze. “Pandaemonium”, questo il titolo del sesto album della discografia della band romana, esce sotto...