Categoria: Novità

Degradead – Recensione: Degradead

Siamo di fronte al quinto lavoro dei Degradead, album omonimo celebrativo per il quindicesimo anniversario della melodic death metal band svedese; tornati con una nuova carica con il successore di “The Monster Within” (2013) dopo il futuro incerto che si prospettava loro davanti in seguito all’ingresso del frontman...

The Cult – Recensione: Hidden City

Le gocce di sangue su due gigli immacolati acquistano un significato simbolico immediato. E’ una creatura energica, vitale come il sangue questo “Hidden City”, ma altrettanto delicato e ricco di profumi. I The Cult tagliano il traguardo del decimo studio album a testa alta, con idee chiare e...

Thunder – Recensione: All You Can Eat

Ciascun appassionato di musica ha probabilmente una propria classifica di band molto amate ma che, per motivi ignoti, sono praticamente sconosciute ai più e, in generale, del tutto sottovalutate. I britannici Thunder, tanto misconosciuti nella nostra penisola quanto osannati in terra natia e in altri Paesi, appartengono a...

Textures – Recensione: Phenotype

Continua imperterrita la marcia di una delle band più interessanti dell’underground europeo ossia i sottovalutati Textures. Dopo il bellissimo “Dualism” gli olandesi si ripresentano pressoché immutati nei contenuti nonostante la forma sia mutata soprattutto dall’abbandono di Jochem Jacobs, chitarrista ma anche produttore e uomo dietro la console. Non...

Latitudes – Recensione: Old Sunlight

Un disco interessante questo “Old Sunlight”, terza prova sulla lunga distanza degli inglesi Latitudes. Il five-piece di Londra è dedito a una di quelle tipologie di metal evoluto e ricco di contaminazioni tanto spesso ridotto al denominatore comune del “post”, che in realtà riassume sludge atmosferico, progressive e...

Obscura – Recensione: Akróasis

Quando una band cambia in modo tanto radicale, come successo agli Obscura, diventa inevitabile porsi il dubbio se ciò che andremo ad ascoltare in un nuovo lavoro subirà pesanti variazioni rispetto al passato. Se questo poteva essere il rischio, diciamo che con “Akroasis” possiamo tranquillamente concludere che il...

Seventh Veil – Recensione: Vox Animae

Il Seventh Veil è un noto strip club che si trova sul Sunset Boulevard di Los Angeles, reso famoso sopratutto dai Motley Crue grazie al pezzo “Girls Girls Girls”. E’ anche il nome di una giovane formazione proveniente da Verona alla seconda uscita discografica con questo “Vox Animae”....