Categoria: Recensioni

Pallbearer – Recensione: Forgotten Days

Solidi e massicci come da tradizione, tornano per presentarci la loro quarta fatica in studio i nuovi alfieri americani del doom metal. Parliamo naturalmente dei Pallbearer da Little Rock, Arkansas, che in questo primo decennio d’attività sono stati capaci di guadagnarsi una certa attenzione internazionale. “Forgotten Days”, il...

Enslaved – Recensione: Utgard

Molte band, trovata la loro strada, la percorrono senza alcuna svolta, altre invece, come gli Ensalved, dopo 14 album e quasi trent’anni di carriera, hanno ancora voglia di sperimentare e di rinnovarsi.  Diciamo subito che “Utgard” è un’opera rara che, però, non si apprezza completamente al primo passaggio,...

Kyros – Recensione: Celexa Dreams

Esordirono giovanissimi nel 2014 con un album eponimo a nome Synaesthesia grazie all’aiuto del lungimirante Mike Holmes degli IQ e riusciamo finalmente a parlare di loro sulle pagine di Metallus in occasione del nuovo “Celexa Dreams”. Stiamo parlando dei Kyros, frizzante realtà britannica di post progressive rock con...

Bon Jovi – Recensione: 2020

“2020” è un disco maturato nel tempo e cresciuto sempre di più, insieme al suo autore, Jon Bon Jovi, che negli ultimi mesi ha assunto un ruolo mediatico di grande speranza in un periodo grigio e quasi disperato. Nato come album che già doveva essere diverso ed abbandonare...

Corey Taylor – Recensione: CMFT

Essendo il frontman di una band così controversa come gli Slipknot, inevitabilmente Corey Taylor è sempre stato associato al nu metal, all’immaginario satanico e ad un tipo di musica che sconvolge le orecchie degli ascoltatori più sensibili. Di diversa natura sono gli Stone Sour, il suo progetto parallelo,...