Categoria: Recensioni

Gus G. – Recensione: Fearless

Un piglio hard rock deciso e canzoni intense: questo il mix che il Gus G. propone ai suoi fan con “Fearless”, raccolta di canzoni vede la presenza del bassista/cantante Dennis Ward e Will Hunt (indovinata batterista di chi… nda.) alla batteria. Il nuovo album del guitar hero greco...

Pripjat – Recensione: Chain Reaction

Pryp”jat’ è una città fantasma dell’Ucraina del nord, abbandonata dopo l’esplosione del reattore nucleare di Černobyl nel 1986. I Pripjat vengono invece dalla Germania ma, probabilmente influenzati dalle origine ucraine di due dei quattro componenti, hanno posto il disastro nucleare di Černobyl come punto cardine della musica, dei...

Bullet – Recensione: Dust To Gold

A qualche anno di distanza dall’ultima uscita, intitolata “Storm Of Blades” (la recensione) e con un nuovo contratto discografico dopo avere chiuso il sodalizio con la Nuclear Blast, gli svedesi Bullet non cambiano sostanzialmente nemmeno con questa uscita il loro marchio di fabbrica. Una manciata di brani fulminei...

Tesseract – Recensione: Sonder

“Polaris” aveva rappresentato la svolta “pop” dei TesseracT (passateci la catalogazione) cioè un approccio decisamente più soft a quel sottogenere che hanno contribuito a creare (il djent)… svolta che non rinnegano anzi accentuano con questo “Sonder” (parola senza apparente significato a meno che non siate conoscitori del “Dizionario...