Band: White Widdow

White Widdow – Recensione: Victory

Con assoluta coerenza e la consueta qualità, prosegue il viaggio degli australiani White Widdow a cavallo tra pomp rock e AOR di stampo ottantiano, imperniato sulle sonorità e sulle atmosfere vintage create dalle tastiere magnetiche di Xavier Millis. Il fratello e cantante Jules Mills è altrettanto importante nell’economia della band...

White Widdow – Recensione: Silhouette

Con il loro sound a metà tra pomp rock e AOR deluxe, gli australiani White Widdow arrivano al traguardo del quarto album. Se i primi due lavori, in particolare (qui la recensione di “Serenade”), avevano definito caratteristiche ed atmosfere di una proposta musicale personale e per questo interessante,...

White Widdow – Recensione: Crossfire

Terzo album per gli australiani White Widdow, capaci con i primi due lavori di scrivere pagine credibili e gustose di pomp/AOR dal forte sapore ottantiano. Magia che non si ripete, almeno non con altrettanta efficacia, su “Crossfire”: la classe rimane indiscussa mancano però guizzi ed intuizioni melodiche dei...

White Widdow – Recensione: Serenade

Gli australiani White Widdow, dopo l’acclamato esordio dello scorso anno, provano a ripetersi con questo “Serenade”. Pur con riferimenti diversi, prosegue il pregevole e genuino lavoro di archeologia dell’hard rock melodico degli anni d’oro, che riaffiora nella costruzione dei pezzi così come in sonorità che sembravano perdute nei...