Band: Nero Di Marte

Gorguts: una data in Italia a Brescia

I Gorguts torneranno in Italia per una data che si terrà il prossimo 6 aprile al Circolo Colony di Brescia. In apertura Psycroptic, Dysrhythmia e Nero di Marte. 6 aprile 2016 GORGUTS + Psycroptic + Dysrhythmia + Nero di Marte @ Circolo Colony, Brescia Evento: www.facebook.com/events/1022572591128170

Nero Di Marte – Recensione: Derivae

Interessante lavoro questo “Derivae” (i dettagli), secondo studio album dei bolognesi Nero Di Marte licenziato da Prosthetic Records. La band nasce nel 2007 con il nome Murder Therapy, inizialmente è dedita a un death metal molto tecnico e dal taglio progressive, poi questa facciata prende il sopravvento e...

Nero di Marte: ascolta la nuova “Dite”

E’ possibile ascoltare in streaming dal player di seguito “Dite“, nuovo brano dei Nero di Marte, band atmospheric/progressive metal italiana, tratto dal loro secondo album, “Derivae“, la cui uscita è prevista in Europa per il 27 ottobre tramite Prosthetic Records. L’album è il follow-up dell’omonimo disco di esordio...

Nero Di Marte: ascolta il brano “Il Diluvio”

I bolognesi Nero Di Marte pubblicheranno il loro secondo lavoro discografico, intitolato “Derivae“, il 27 ottobre tramite Prosthetic Records. Uno dei brani che ne faranno parte, intitolato “Il Diluvio“, è ora disponibile online tramite questo link. L’album è il follow-up dell’omonimo disco di esordio ed è stato realizzato...

Nero Di Marte: teaser e dettagli del nuovo album

I bolognesi Nero Di Marte pubblicheranno il loro secondo lavoro discografico, “Derivae“, il 27 ottobre tramite Prosthetic Records. L’album, di cui è possibile vedere un teaser di seguito, è il follow-up dell’omonimo disco di esordio ed è stato realizzato in tre anni di lavoro, registrato, missato e masterizzato...

Nero Di Marte: nuovo album in autunno

I bolognesi Nero di Marte pubblicheranno il loro nuovo album, “Derivae“, nel corso dell’autunno. Il titolo, che si rifà ad “andare alla deriva“, si ricollega ai temi lirici che il cantante Sean Worrell descrive come “la tragica ricerca di qualcosa che forse non c’è.. lasciarsi andare e farsi...