Band: Black Fast

Black Fast – Recensione: Spectre of Ruin

Nomen omen, erano soliti ripetere i latini, a indicare come nel nome di una persona sia indicato il suo destino. I Black Fast, nel scegliersi il proprio monicker, hanno rispettato questa locuzione racchiudendo in due parole il manifesto programmatico della band. “Veloce” e “oscuro”, parole migliori non potrebbero esserci...