Autore: Saverio Spadavecchia

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista extraordinaire in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “persona seria” per n-mila testate e prodigioso “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Ah sì, anche “cantante” in una band metal-qualcosa. Non ci facciamo mancare niente insomma. Lode e gloria all’Ipnorospo.

About Saverio Spadavecchia

has published 1342 posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista extraordinaire in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “persona seria” per n-mila testate e prodigioso “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Ah sì, anche “cantante” in una band metal-qualcosa. Non ci facciamo mancare niente insomma. Lode e gloria all’Ipnorospo.

Behemoth – Recensione : Messe Noire

Una lenta processione verso l’abisso. Un viaggio negli oscuri meandri dell’umanità, condotti per mano da Nergal. La danza in nero parte con “Blow Your Trumphets, Gabriel”. Lenta, oscura e salmodiata dal pubblico fino all’esplosione finale dove blast beats e la voce di Adam Darski sembrano essere un tutt’uno...

Caliban – Recensione: Elements

A poco più di due anni di distanza dal valido “Gravity”, i Caliban proseguono la loro strada con il nuovo “Elements”. Ancora una volta metalcore, ancora una volta a “portare la bandiera” di un genere che i nostri hanno contribuito a costruire sul suolo europeo. Parte subito forte...