Autore: Pasquale Gennarelli

"L'arte per amore dell'arte". La passione che brucia dentro il suo cuore ad animare la vita di questo fumetallaro. Come un moderno Ulisse è curioso e temerario, si muove tra le varie forme di comunicazione e non sfugge al confronto. Scrive di Metal, di Fumetto, di Arte, Cinema e Videogame. Ah, è inutile che la cerchiate, la Kryptonite non ha alcun effetto su di lui.

About Pasquale Gennarelli

has published 827 posts

"L'arte per amore dell'arte". La passione che brucia dentro il suo cuore ad animare la vita di questo fumetallaro. Come un moderno Ulisse è curioso e temerario, si muove tra le varie forme di comunicazione e non sfugge al confronto. Scrive di Metal, di Fumetto, di Arte, Cinema e Videogame. Ah, è inutile che la cerchiate, la Kryptonite non ha alcun effetto su di lui.

Monument – Recensione: Hellhound

Molto spesso ci imbattiamo in band che – un po’ per attitudine, un po’ per tendenza – non osano uscire dal solco tracciato dai mostri sacri del genere. Ciclicamente, infatti, ogni derivazione dell’Heavy Metal vive la propria stagione fortunata in cui proliferano gli epigoni, tra episodi più o...

Lords Of Black – Recensione: Icons Of The New Days

I Lords Of Black sono un gruppo spagnolo salito alla ribalta grazie all’importante affermazione del proprio cantante, Ronnie Romero: il frontman cileno, infatti, è stato scelto da Ritchie Blackmore nel 2015 per raccogliere l’eredità del compianto Ronnie James Dio dietro al microfono dei “rinati” Ritchie Blackmore’s Rainbow. Vista la portata dei nomi coinvolti, la consacrazione di Romero...

Black Rainbows – Recensione: Pandaemonium

Non si arresta l’ascesa dei Black Rainbows che, a distanza di due anni dalla precedente prova sulla lunga distanza, “Stellar Prophecy”, ritornano sulla scena con l’ennesima massiccia dose di Stoner Rock dalle diverse influenze. “Pandaemonium”, questo il titolo del sesto album della discografia della band romana, esce sotto...

Memoriam – Recensione: The Silent Vigil

Tornano con il loro secondo disco intitolato “The Silent Vigil” i Memoriam, band nata nel 2016 dalle ceneri dei seminali Bolt Thrower, capitanata da Karl Willets (Bolt Thrower) alla voce; completano la formazione Frank Healy (Benediction, Cerebral Fix) al basso, Scott Fairfax (Cerebral Fix) alla chitarra e Andy Whale (Bolt Thrower) alla batteria, a consolidare un quartetto che,...