Autore: jojo

About jojo

has published 109 posts

Electric Wizard – Recensione: Black Masses

Registrato al 100% in analogico (e si sente!!), giunge a noi il settimo album dei britannici Electric Wizard, band dedita ad uno stoner-doom di matrice occulta. Il quartetto sciorina, in otto tracce, una moltitudine multistrato di suoni, allo stesso tempo, grassi e psichedelici, non lesinando su effetti e...

Ghost – Recensione: Opus Eponymous

Tanta classe e un tocco volutamente retrò sono la forza indiscussa di questo esordio della band svedese più educatamente occulta e anticlericale mai sentita. Non aspettatevi, infatti, croci rovesciate e stupri collettivi davanti ai ruderi fumanti di una chiesa profanata. “Opus Eponymous” ricorda più le atmosfere esoteriche e...

Helstar – Recensione: Glory Of Chaos

Furiosissimi e veloci come sempre, ritornano sul mercato discografico i texani Helstar con un nuovo capitolo della loro già nutrita discografia. Niente di nuovo sotto al sole: la proposta musicale della band è rimasta pressoché immutata in tutti questi anni; speed e thrash si uniscono in composizioni “classiche”,...

Monster Magnet – Recensione: Mastermind

Ma dove sono finiti i Monster Magnet lisergici e dediti ad hard rock massiccio e psichedelia? Quel che qui rimane è “solo” una band tosta e confusamente ossessiva. Certo, deliri e tripudi chitarristicamente acidi non mancano, però il discorso intrapreso dalla band di Dave Wyndorf, in questi ultimi...

Voodoo Johnson – Recensione: 10.000 Horses

Parte bene “10.000 Horses”, esordio discografico degli inglesi Voodoo Johnson, con la traccia/dichiarazione d’intenti “Headstone”, forte di una ritmica incalzante e una melodia che strizza l’occhio all’oriente. Parte bene, sì, ma continua male, colpa di canzoni orecchiabili, ma per nulla innovative e, a tratti, un po’ troppo prolisse....

Breed 77 – Recensione: Insects

Certo che un concept-album sugli insetti non si era mai visto! Il gruppo flamenco metal (questa è colpa nostra, i giornalisti, non sappiamo più cosa inventarci per classificare i gruppi e i diversi generi) dei Breed 77 deve aver passato notti intere a studiare trattati su trattati di...

Gandhi’s Gunn – Recensione: Thirtyeahs

Album d’esordio per i genovesi Gandhi’s Gunn. Stoner rock (di matrice americana) in abbondanza pervade le otto tracce del disco, tutte potenti e compatte, con un muro di suono che rievoca la sensazione di trovarsi sotto una diga che sta cedendo, causa un volume d’acqua fuori misura. Bassi...

Valient Thorr – Recensione: Stranger

Se avete voglia di un disco cafone, grezzo, “Stranger” dei Valient Thorr è l’album per voi. Il gruppo da Chapel Hill (Carolina del Nord), infatti, non ha niente a che spartire con l’ambiente sofisticato e sano del “research triangle” (un ipotetico triangolo ai cui vertici sorgono le università...

Black Mountain – Recensione: Wilderness Heart

Torna la psichedelia venata di hard rock dei Black Mountain, con questa terza fatica discografica del gruppo canadese che, con pochi album, ha saputo crearsi, prima, e consolidare, poi, una folta schiera di sostenitori. La miscela di tanto successo è alquanto semplice: molto rock, unito a ritmiche potenti...