Autore: Giovanni Barbo

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

About Giovanni Barbo

has published 1203 posts

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

Carl Dixon – Recensione: Unbroken

Dopo la ristampa dell’esordio solista “One”, l’etichetta AOR Heaven propone un lavoro nuovo di zecca firmato da Carl Dixon, frontman dei Coney Hatch con un passato anche in The Guess Who e April Wine: in “Unbroken” maneggia con la sicurezza del veterano una proposta musicale che, mettendo da parte...

Work Of Art – Recensione: Exhibits

Ormai sinonimo di eleganza e classe, gli svedesi Work Of Art firmano il quarto centro con un altro lavoro immacolato, in bilico tra AOR e WestCoast. Le composizioni raffinate di Robert Säll, l’interpretazione appassionata di Lars Säfsund e il puntuale contrappunto della batteria di Herman Furin si arricchiscono...

Angel – Recensione: Risen

Ci sono alcuni album che, per tempistiche e contenuti, sono commoventi: “Risen” è uno di questi. Un po’ per il genere di musica, un po’ perché si tratta degli Angel, un po’ per il richiamo ad un’epoca che non c’è più, un po’ perché arriva quando ormai pochi...

Eclipse – Recensione: Paradigm

Erik Martensson continua a non sbagliare un colpo, anzi sembra andare oltre aspettative sempre più alte: questo il primo verdetto ascoltando il nuovo lavoro in studio degli Eclipse, suo progetto principale e veicolo di ciò che esce più spontaneamente dalla sua penna e dal suo cuore. “Paradigm” presenta...

Feeder – Recensione: Tallulah

Era il 1992 quando i Feeder muovevano i primi passi a Newport, nel Galles. Pur con un impatto mediatico minore rispetto ai connazionali Manic Street Preachers e Stereophonics, la band fondata dal cantante e chitarrista Grant Nicholas e dal bassista giapponese Taka Hirose seppe conquistare un discreto pubblico...