Autore: Fabio Meschiari

Musica e birra. Sempre. In spostamento perenne fra Asia e Italia, sempre ai concerti e con la birra in mano. Suonatore e suonato, sempre pronto per fare casino. Da Steven Wilson ai Carcass, dai Dream Theater ai Cradle of Filth, dai Cure ai Bad Religion. Il Meskio. Sono io.

About Fabio Meschiari

has published 282 posts

Musica e birra. Sempre. In spostamento perenne fra Asia e Italia, sempre ai concerti e con la birra in mano. Suonatore e suonato, sempre pronto per fare casino. Da Steven Wilson ai Carcass, dai Dream Theater ai Cradle of Filth, dai Cure ai Bad Religion. Il Meskio. Sono io.

Hideous Divinty – Recensione: Adveniens

Una suggestiva copertina introduce il terzo lavoro degli Hideous Divinity, che su Unique Leader Records licenziano questo nuovo “Adveniens”, successore del già ottimo “Cobra Verde”. L’iniziale “Ages Die” si apre con un estratto dal disturbante film “Videodrome” in cui si sente la frase che tradotta in italiano suona...

Sinheresy – Recensione: Domino

Scarlet Records porta al pubblico il secondo album dei Sinheresy, seguito dell’esordio su lunga distanza “Paint The World” di qualche anno fa: c’è subito da dire che “Domino” mostra un ulteriore passo in avanti per il combo friulano, capace di destreggiarsi fra il metal sinfonico e una parte...

Zu – Recensione: Jhator

Prima uscita per gli italiani Zu su House Of Mythology (che ospita già gli Ulver) e due sole tracce (ognuna che supera i venti minuti di durata) per questo nuovo lavoro intitolato “Jhator”: un ponte che collega geograficamente e temporalmente Egitto,Tibet e culture come quella Sufi, per citare...

Arthemis – Recensione: Blood-Fury-Domination

Nuova prova in studio per gli Arthemis (ottava, per la precisione), capitanati dal funambolico guitar hero Andy Martongelli che raggiungono uno stato di grazia con questo “Blood-Fury-Domination”, mixato dallo stakanovista Simone Mularoni dei DGM presso i suoi Domination Studio e masterizzato ai Rogue Studio di Londra per essere...

Sinatras – Recensione: Drowned

Da Vicenza con furore il primo album dei Sinatras: “Drowned”, su LOGIC IL LOGIC Records, segue un EP del 2014 e catapulta direttamente nella categoria “da non farsi scappare” la band composta da Fla (voce), Lele e Minkio (chitarre), Lispio (basso) e Phil (batteria) che grazie a questi...