Autore: Eva Cociani

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

About Eva Cociani

has published 399 posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

Mono Inc. – Recensione: Welcome To Hell

Dopo un relativamente breve periodo di pausa tornano a dar notizie di se i teutonici Mono Inc. con la pubblicazione del decimo lavoro in studio intitolato “Welcome To Hell” e lo fanno con un concept album ambientato nell’era più buia del Medioevo. L’uscita in questione si può trovare...

Enuff Z Nuff – Recensione: Diamond Boy

Sono passati due anni dall’uscita dell’ultima produzione targata Enuff Z’Nuff, quel “Clown Lounge” che più che un album vero e proprio è una raccolta di brani mai sentiti prima e composti nel periodo ’88-89 nel Wisconsin quando il gruppo stava lavorando ai demo per il loro debutto. Ora...

Lordi – Recensione: Sexorcism

Da poco si è conclusa l’annuale edizione dell’Eurovision e si può proprio dire che lontani sono i tempi in cui una band come i Lordi misero a ferro e a fuoco un palco come quello portandosi a casa una vittoria inaspettata quanto meritata. Sono passati ben dodici anni...

Salty Dog – Recensione: Lost Treasure

I Salty Dog sono una band di sleaze metal che si è formata a Los Angeles nel lontano 1986 caratterizzata da un cantato molto zeppeliniano ben amalgamato al loro stile dalla forte impronta bluesy. Il gruppo nasce per volontà di Michael Hannon (basso), Khurt Maier (batteria) e Scott...