Autore: Eva Cociani

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

About Eva Cociani

has published 451 posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

Lindemann – Recensione: “F & M”

Sono passati quattro anni dall’uscita di “Skills And Pills”, album di debutto dei Lindemann, formazione composta dal produttore e polistrumentista Peter Tagtgren (Hypocrisy/Pain) e Till Lindemann, voce dei Rammstein. A differenza del predecessore, in cui il frontman ha utilizzato la lingua inglese, a suo dire per differenziare il...

Santa Cruz – Recensione: Katharsis

“Katharsis” è sicuramente molto di più di un nuovo album per i Santa Cruz e soprattutto per il frontman Archie Cruz dopo lo split burrascoso con i componenti storici del gruppo avvenuto durante il tour americano di supporto a “Bad Blood Rising” che li vedeva impegnati con i...

Michael Monroe – Recensione: One Man Gang

“One Man Gang” è il nuovo album in studio di Michael Monroe, il frontman dei mitici e sottovalutati Hanoi Rocks  che dopo quattro anni dal valido “Blackout States” ritorna con dodici  composizioni all’insegna del più dirompente street rock contaminato a dovere dall’irruenza del punk proveniente dalla grande mela...

Wednesday 13 – Recensione: Necrophaze

A due anni dal valido “Condolences” ritorna Wednesday 13 e la sua band con un nuovo lavoro, l’ottavo della loro carriera intitolato “Necrophaze”, questa volta uscito tramite Nuclear Blast Records. L’album è stato registrato da Michael Spreitzer, produttore, ingegnere del suono e chitarrista dei Devildriver ed è un platter fortemente...

Blackrain – Recensione: Dying Breed

A tre anni di distanza dal valido “Released” ritroviamo in pista i francesi BlackRain con  un nuovo album intitolato “Dying Breed” il loro sesto lavoro in studio. Il gruppo questa volta ha composto e registrato il disco in Svezia, dove Swan, il frontman risiede in modo permanente. Attorniati dalla...