Autore: Anna Minguzzi

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

About Anna Minguzzi

has published 10186 posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

Miosis – Recensione: Albedo Abduction

Una sequenza di brani costruiti mescolando con intelligenza dark e progressive, per un gruppo che cita come principali influenze gruppi come Tool e Isis, nomi di tutto rispetto e anche abbastanza difficili da emulare. Con questa premessa, c’è da aspettarsi molto dal lavoro d’esordio degli svedesi Miosis, i...

Eli – Recensione: Darkness Will Fall

Eli è una nuova voce proveniente dal prolifico underground italiano, finita sotto l’ala protettrice di Lars Eric Mattsson, che si è occupato anche di una buona parte delle registrazioni strumentali sul disco, messaggera proveniente da un mondo incantato, impalpabile come la nebbia e fresco come la rugiada. Il...

Airless – Recensione: Fight

Nonostante, a parte alcuni nomi un po’ più noti, il metal proveniente dalla vicina Spagna giunga difficilmente a noi, è difficile non riconoscere come in certi casi un po’ di aperture anche verso I Paesi a noi più vicini non ci farebbe male. Gli Airless sono un gruppo...

Mastercastle – Recensione: The Phoenix

Dopo Labyrinth e Necrodeath, non essendo probabilmente questi gruppi sufficienti per esprimere in toto le proprie sfaccettature artistiche, il chitarrista Pier Gonella scaglia un’altra freccia dal suo arco e lancia i Mastercastle, progetto incentrato principalmente, come appare chiaro a livello di produzione, sulla chitarra e sulla voce di...