Autore: Anna Minguzzi

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

About Anna Minguzzi

has published 9266 posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

Lord Of Mushrooms – Recensione: Perspectives

A distanza di sette anni dalla loro ultima uscita discografica, tornano sul mercato i Lord Of Mushrooms, la cui formazione comprende musicisti provenienti da tre nazioni differenti, Francia, Italia e Brasile, che ha fatto della ricerca musicale il proprio cavallo di battaglia. Risulta infatti praticamente impossibile attribuire un’etichetta...

Sunstorm – Recensione: Emotional Fire

L’avvicinarsi della primavera meteorologica è di buon auspicio per le uscite discografiche più melodiche, che invitano alla positività e a una visione solare della vita. In questo senso, la terza uscita targata Sunstorm incarna alla perfezione un’immagine, quasi un sogno, dove  tutti i problemi si risolvono con una...

Planethard – Recensione: No Deal

L’importante traguardo del secondo album arriva finalmente anche per i milanesi Planethard, quattro musicisti di talento che hanno saputo sfruttare al meglio le occasioni che gli si sono poste davanti, ottenendo risultati di rilievo. La loro prima release, “Crashed On Planet Hard”, oltre a ottenere buone recensioni e...