Autore: Andrea Sacchi

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

About Andrea Sacchi

has published 3323 posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

Manetheren – Recensione: The End

“The End” è il quinto album in studio degli americani Manetheren, progetto del multistrumentista Azlum (chitarra, voce e basso), in uscita per Avantgarde Music. Il mastermind si avvale per l’occasione di una line-up completamente rinnovata e per metà italiana. Troviamo infatti Gionata Potenti (Frostmoon Eclipse, Blut Aus Nord,...

Endezzma – Recensione: Morbus Divina (EP)

I norvegesi Endezzma (ovvero la seconda incarnazione degli storici Dim Nagel, classe 1993), rompono il silenzio cinque anni dopo il buon “Erotik Nekrosis” con l’Ep “Morbus Divina”, un 7” di due brani che sarà pubblicato in questi giorni dalla Pulverised Records in tiratura limitata a cinquecento copie. Orfani...

Fjoergyn – Recensione: Lvcifer Es

Ci sono band che pur senza inventare nulla di nuovo, riescono ad offrire un cocktail fresco e piacevole, non facendo altro se non sfruttare al meglio il proprio bagaglio di influenze. Ne sono un perfetto esempio i tedeschi Fjoergyn (un termine che nella mitologia islandese indica il mondo...

Ic Rex – Recensione: Tulen Jumalat

“Tulen Jumalat” è il quarto album in studio dei finlandesi IC Rex, progetto del chitarrista e vocalist Artifex IC (al secolo Ismo Meinander), di fatto unico membro effettivo del gruppo, sebbene coadiuvato durante le registrazioni da una parte della line-up dei Saturnian Mist. Il nuovo album non si...

Glare Of The Sun – Recensione: Soil

Lifeforce Records licenzia “Soil”, opera prima dell’ensemble in parte austriaco e in parte tedesco dei Glare Of The Sun, band di recente formazione composta da membri ed ex membri di compagini dell’underground centroeuropeo, tra cui Zombie Inc., Collpse 7 e Ghouls Come Knockin’. L’intento del gruppo, apprendiamo dalle...