Autore: Andrea Galvagno

About Andrea Galvagno

has published 36 posts

Summoning – Recensione: Dol Guldur

Nonostante l’originalità e la coerenza della loro proposta musicale, sin dagli esordi i Summoning sono stati relegati in secondo piano dalle riviste che si occupavano di metallo pesante, ma proprio in virtù di ciò questa volta vogliamo andare a riprendere un capitolo fondamentale del loro black metal, un...

Napalm Death – Recensione: Scum

Apriamo la nostra consueta finestra sul passato inquadrando l’atmosfera musicale che si respirava nel periodo in cui usciva “Scum“: era il 1987, anno degno di nota in ambito hard’n’heavy perché oltre a vedere la nascita di band fondamentali (Danzig, Burzum, Darkthrone, Cynic, Entombed, Asphyx, Meshuggah, Deicide, Autopsy ecc…)...

Mayhem – Recensione: Deathcrush

Era il lontano 1984 quando in Norvegia e precisamente a Oslo nasceva il progetto capitanato da Øystein Aarseth aka Euronymous, mutuando il nome da “Mayhem With Mercy” dei Venom: inutile ricordare che il loro leader e il suo mitico negozio di dischi Helvete avrebbero segnato l’inizio del movimento...

Summoning – Recensione: Minas Morgul

Sono già passati vent’anni da quando l’austriaca Napalm Records diede alle stampe il secondo full length dei Summoning, progetto nato nel ’93 e composto dai bardi Protector (voce/chitarra/synth) e Silenius (voce/synth): dopo l’uscita di “Lugburz” (ruvido esordio dove figurava Trifixion alla batteria e cui prese parte anche il...