Autore: Alessandro Battini

E’ il sinfonico della compagnia. Dai Savatage ai Dimmu Borgir, passando per i Rhapsody, predilige tutto ciò che è arricchito da arrangiamenti sontuosi ed orchestrazioni boombastiche. Nato e cresciuto a pane e power degli anni ’90, si divide tra cronache calcistiche, come inviato del Corriere Dello Sport, qualità in azienda e la passione per la musica. Collezionista incallito di cd, dvd, fumetti, stivali, magliette dei concerti, exogini e cianfrusaglie di ogni tipo, trova anche il tempo per suonare in due band.

About Alessandro Battini

has published 873 posts

E’ il sinfonico della compagnia. Dai Savatage ai Dimmu Borgir, passando per i Rhapsody, predilige tutto ciò che è arricchito da arrangiamenti sontuosi ed orchestrazioni boombastiche. Nato e cresciuto a pane e power degli anni ’90, si divide tra cronache calcistiche, come inviato del Corriere Dello Sport, qualità in azienda e la passione per la musica. Collezionista incallito di cd, dvd, fumetti, stivali, magliette dei concerti, exogini e cianfrusaglie di ogni tipo, trova anche il tempo per suonare in due band.

Jorn – Recensione: Life On Death Road

Lande torna a dedicarsi al proprio progetto solista, dopo l’ennesima collaborazione con Tobias Sammet ed il bellissimo “Dracula” di Trond Holter. L’ultimo album di Jorn con canzoni originali risale al 2013, anche se lo scorso anno abbiamo potuto ascoltare la raccolta di cover, grdevole, ma superflua, “Heavy Rock...

Pyramaze – Recensione: Contingent

Incredibile ma vero, i Pyramaze sono riusciti a mantenere una line-up invariata per due album di seguito! E così, dopo “Disciples Of The Sun” del 2015, la band danese torna sul mercato con il quinto disco in carriera, intitolato “Contingent“. Jacob Hansen e soci propongono nuovamente un prog...