Autore: Alberto Capettini

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

About Alberto Capettini

has published 1015 posts

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

Frost – Recensione: Others – EP

Mentre stanno apportando i tocchi finali al nuovo album, presumibilmente in uscita entro fine anno, i Frost* decidono di interrompere un silenzio discografico che durava ormai da quattro anni andando a ripescare circa mezz’ora di musica rimasta inedita delle sessioni del precedente “Falling Satellites” e che prende la...

Haken – Recensione: Virus

In una recente intervista il cantante Ross Jennings ha dichiarato che il titolo del nuovo album degli Haken era già stato concordato prima del diffondersi dell’epidemia virale che sta colpendo il globo… se così fosse leggere “Virus” sulla copertina suona quantomeno profetico e di dolorosa attualità.   Venendo...

Void Of Sleep – Recensione: Metaphora

Una pur considerevole rivoluzione della line-up non ha minimamente intaccato il fascino e la bravura di uno dei vanti della nostra martoriata Italia; “Metaphora” infatti, terza release dei Void Of Sleep, va ad affiancare senza temere il confronto “Tales Between Reality And Madness” e “New World Order” pur notando...

Dammercide – Recensione: The Seed

Esattamente a vent’anni di distanza dall’esordio “Link” pubblicato da Negatron Records, ritroviamo con estremo piacere i cult heroes Dammercide, in una veste davvero nuova (nonostante questo modo di dire sia abusato, in questo caso i piemontesi hanno davvero cambiato pelle). Se infatti il pirotecnico debutto si muoveva in...